Thursday, June 26, 2008

Le ciliegie mancate

Giugno per me e' il mese delle ciliegie come maggio e' riservato solo alle fragole e da tempo mi ronzavano per la testa un po' di ricettine da sperimentare e proporvi proprio a base di ciliegie.

Pero' ahimé questo mese di giugno e' stato dedicato quasi tutto a un problema di salute di mio padre aggravatosi poi per l'inefficenza che mi e' capitata di incontrare nella struttura ospedaliera della mia citta'.
A questo proposito vorrei ringraziarvi davvero di cuore per il calore e l'amicizia che mi avete trasmesso con tutti i vostri messaggi che mi sono arrivati anche privatamente. Mi scuso se non vi ho risposto ma credo che capirete il mio stato d'animo.
Volevo anche precisare che non e' mia intenzione di fare di tutta l'erba un fascio non e' nel mio carattere pero' quando si riportano dei fatti, che vi posso assicurare non sono isolati, non si puo' fare a meno di riferirirsi a tutta la categoria. Io ho lavorato per 5 anni in uno studio legale circa 14 anni fa e li di casi penali denunciati ne ho visti a palate, cartelle su cartelle, pratiche su pratiche, medici che si coprono fra di loro e un'omerta' generale degna di qualsiasi romanzo o telefilm sulla mafia.
Sono consapevolissima del fatto che in Italia ci siano degli ottimi medici pero' altrettanto ce ne sono di pessimi non tanto nella preparazione ma nella maniera di porsi, di ascoltare e di trattare il paziente, che alla fine arrecano lo stesso danno.
Tanti dettagli non sono stata a raccontarli perche' veramente non ne ho la forza mentale e si tratterebbe sono di girarci intorno. Quello che volevo trasmettere era soltanto la mia esperienza e il mio punto di vista su una situazione che veramente si e' fatta pesante in Italia.
C'e' crisi non solo economica ma personale e sociale e questo molti di voi non lo notano perche' fa parte della vostra routine o forse perche' siete piu' fortunati di me e vivete bene, che vi devo dire?
Da quando vivo in Spagna, mi sono trovata a difendere l'Italia con unghie e denti su tutto: sulle votazioni, sulle scelte politiche, sulla malasanita', sugli orrori della mafia, sul calcio (odio il calcio e non lo guardo), sugli scandali politici, economici, sulle nuovi leggi approvate chehanno fatto scalpore in Europa, su l'evasione fiscale, su tutte le truffe, truffarelle, imbrogli operati anche da importanti rappresentati dello Stato, sul sistema ferroviario che non funziona, sui prezzi degli alberghi che non hanno un buon rapporto qualita'-prezzo rispetto ad altri Paesi in Europa, sulla maniera esageratamente fashion di vestirsi, sull'importanza che daremmo noi italiani all'immagine, sul fatto che spendiamo quasi tutto il nostro stipendio nell'abbigliamento..... quando poi finalmente torno in quel paradiso che tanto ho difeso qualche considerazione la faccio anche io che sono un' Italiana in Italia.
Chissa' se faccio ancora in tempo per qualche preparazione alla ciliegia.....

40 comments:

Claudia said...

io credo che con l'abbondanza di ciliegie che c'è quest'anno riuscirai a preparare una specialità da farci strabuzzare gli occhi
ciao dolcezza *

panettona said...

certo che fai ancora in tempo!!!
ciao cara, spero che la situazione sia migliorata, un'abbraccio!

giulia said...

ciao, mi spiace per tuo padre e spero che stia meglio. Ti capisco in piena quando ti lamenti della sanità latente... E' vero non si deve fare di tutta l'erba un fascio, ma è anche vero che è più facile trovare gente che si comporta male rispetto a gente che lavora bene e seriamente, se si incontrano bisogna esserne felici perché sono mooolto rare!

Sicuramente con le ciliegie farai qualcosa di fenomenale :)!!!
Un abbraccio grande giulia

campo di fragole said...

Ciao Ragazze!!

Cosi' e' la vita, dopo la burrasca torna la quiete che per me e' dire cucina, e lavorare cucinando..... sono sicura che qualche ciliegia ancora la trovo.
Un abbraccio grande, grande!

Sere said...

Tesora, vedrai che tutto si risoleverà, te lo dice una che per un'anno ha avuto gatte da pelare un pò con tutti i componenti della famiglia, me compresa!
Un abbraccio forte forte...
e..aspetto le tue ricette ciliegiose! ;-)

Saretta said...

Forza cara Dani!L'Italia è davvero sgangherata ma, sappi che ci sono tante eprsone che ti sostengono!
Attendiamo rivcettine gustose allora
Un abbraccio
saretta:D

Lo said...

lo so...ci stupirai...come al solito! un bacione

Mariluna said...

Ciao Fragolina...quanto ti capisco...io italiana all"estero come te...che guarda l'italia con la stessa emozione di come la guardi tu ma anche con occhi grandi e critici sopratutto quando vi metto piede...so cosa intendi e sono arcidaccordo con te faccio tra me e me ogni anno al mio ritorno esattamente le tue stesse considerazioni perché le vivo addosso e sulla pelle dei miei familiari laggiu' e come ti dicevo...scrivevo,anzi..se non fosse che per la lingua i miei genitori li trasferirei immediatamente qui...tant'é che mio fratello minore ha questa intenzione...ti abbraccio forte, spero che tuo padre stia meglio e cosi' anche il tuo animo...ti voglio molto bene e sono certa che le tue ciliegie avranno anch'esse da raccontare amore...:))))

Pippi said...

ciao Danielina che bello sentirti di nuovo .....non ti scusare ;-) hai le tue buonissime ragioni per essere indignata! per il momento ti mando il bacio della buona notte ci sentiamo domani .....ciao Pippi

Magnolia Wedding Planner said...

Tesoro mio purtroppo è inevitabile quando sei qui non lamentarsi...sta' divenda ingestibile e invivibile più per tutta la macchina politica e mediatica che a me personalmente fa solo vergognare di essere italiana..non mi interessa la destra o la sinistra, ma vedo solo che si comportano solo come un grande circo.
come va stellina mia?..non ti volevo disturbare troppo so che purtroppo la testa è piena di pensieri vero?
qualsiasi cosa tu abbia bisogno chiama tanto il numero lo hai
Bacione enorme! :-***
Silvia

sweetcook said...

Ciao Dany, figurati so benissimo che non intendevi generalizzare:-) Spero solo che tuo padre stia meglio. Buona giornata:-)

emilia said...

Dani non si puo non essere d'accordo con te...ma pensiamo ad altro cosi' l'arrabbiatura sembra meno forte. Aspetto il dolcino con le ciliegie, io non posso farlo perche' a quel frutto piccolino non resisto e le faccio fuori cosi'...nature ;)) Ti abbraccio e ti auguro un buon fine settimana.

Ciboulette said...

Tesoro, sei tornata, che gioia!
Spero che la situasione di tuo padre sia migliorata....
a me fa paura il fatto che quando si è malati si è un po' in balia della sorte, ti può andare bene e ti può andare amle, e invece ci vorrebbe più certezza sul diritto alla salute e ad essere curati professionalmente....

Chissà che farai di bello con le dolcissime ciliegie, mi sei mancata tanto! Un bacio :)

Mariluna said...

Ciao Dany...fai un buon viaggio e auguri per tutto...^_^

Fra said...

Ciao dolcezza che piacere sentirti! Mi dispiace tanto per la pessima esperienza che hai dovuto affrontare, la tua tua indignazione è sicuramente giustificata. e non è la questione di fare di tutta l'erba un fascio, è proprio che le cose qui in Italia vanno sempre peggio, in tutti i settori. E non si può difendere l'indifendibile. Comunque spero che tuo papà stia meglio e che al tuo rientro in Spagna possa dedicarti con serenità alla preparazione di splendide ricette. Ti aspettiamo
Un abbraccio e un bacio enormi
Fra

campo di fragole said...

Ragazze vi abbraccio tutte e non finiro' mai di stupirmi ogni volta che vi leggo e mi trasmettete tanta amicizia ed affetto.
Certo che quando si ha a che fare con la salute non si scherza e quindi l'arrabbiatura e' maggiore...

Vi bacio tutte! :*****

twostella said...

Che bello leggerti, anche se hai ancora qualche rospetto in gola e qualche preoccupazione vedrai che poco alla volta riuscirete a sistemare tutto!
Attendo ricettina con ciliegie ... e dai .... qualche ritardataria ci sarà!

Claud said...

Bentornata!!

NADIA said...

Meglio non toccare il tasto sanità perchè se non mi viene una crisi isterica...comunque spero che tutto si rimetta per il verso giusto e l'unica cosa che per adesso ti posso dire è "forza e coraggio!"
Consolati con una scorpacciata di ciliegie... (magra consolazione!)
Nadia - Alte Forchette -

Lo said...

sono proprio contetna che sei tornata...la'rrabbiatura c'è e sonos acrosante....anzi non bisogna domenticarsene perchè sono ilsale della lotta...ma non bisogna subirle...un abbraccione

miciapallina said...

Il fatto che tu sia tornata mi riempie di gioia... e leggendo mi rendo conto che non ha fatto questo effetto solo a me!
L'importante adesso è che tuo padre stia pian piano meglio e che le cose si risolvano.
Ovunque (italia o no) e comunque tu voglia.
Io orro solo dirti, di mio, ti voglio bene!
tanto!

per qualunque cosa sai dove trovarmi!

nasinasi

enza said...

leggo soltanto adesso e posso capire come ti senti.
Vedi...io sto dall'altra parte della barricata, da medico ospedaliero e mi sono stancata di difendere colleghi privi di scrupoli o disumani o...vabbè lasciamo stare.
Però non posso certo dire che le cose migliorano qundo ci si riferisce a strutture private.
Sotto la falsa gentilezza legata al fatto che qualcuno li sta pagando frotte di colleghi venali e prezzolati fanno percorrere ai pazienti via crucis diagnostiche a suon di euro senza per questo risolvere la situazione.
Dai sintomi che hai descritto mi son fatta un'idea e mi vien da chiedere, hanno fatto una biopsia dell'arteria temporale?
in ogni caso ti abbraccio forte.

unika said...

io spero che intanto tuo padre si sia ripreso....un grandissimo in bocca al lupo da parte mia:-)
Annamaria

Gabriella said...

Ti capisco e approvo in pieno quello che dici...e aspetto la tua ricettina con le ciliegie!

Cookie said...

Ciao Dani, sopro solo ora che tuo padre ha avuto problemi di salute, spero che si stia riprendendo. Hai ragione, non si può fare di tutta l'erba un fascio ma su certi medici ci sarebbe molto da dire!!! Attendo la ricetta alle ciliegie!

sally said...

Ciao Dani, quando ho letto il tuo sfogo non mi sono affatto stupita, anzi ti capisco alla grande. Ho provato purtroppo sulla mia pelle cosa sono gli ospedali italiani...lasciamo perdere. Spero che ora vada tutto meglio...una fuga in Spagna sarebbe l'ideale!!Buon week Sally

Maryann said...

ooo! I love fresh cherries! xox

marcella candido cianchetti said...

buon inizio di settimana

Mercè said...

Hola guapa !!!
He fet una volta pel teu blog i veig que el teu pare no ha estat bo, espero que es recuperi ben aviat.
Encara que soposo que al veure que eres amb ell ja es trobava millor.
Un petonas per tu i tota la teva familia,,especialment pel teu pare.

Fiorella said...

Ciao Dani, ho letto del tuo papà! Sta un pò meglio??? Certo che sei ancora in tempo! Ti aspettiamo più forte di prima.

Un bacione

Marco Savona said...

Quando si ha a che fare con la preoccupazione per i propri cari le passioni scemano un po, e spero che la situazione sia migliorata.. se è cosi, e con tutte le ciliegie che ci sono fortunatamente quest'anno ti riprenderai il tempo messo momentanemanete da parte per qualche magnifica preparazione

Un abbraccio
Marco

astrofiammante said...

purtroppo ce ne rendiamo perfettamente conto....l'Italia sta arretrando.....e la mentalità è sempre più superficiale.
Faccio auguroni oni oni oni al tuo papà e anche a te perchè tutto si risolva al più presto, ciaoooo!!

Marcello Valentino said...

Ciao Dani...
Un caloroso abbraccione anche da parte mia per papà...

lytah said...

Daniela cara... sono mancata un pò e ho letto sotto per capire.
Mi dispiace tantissimo e spero che il tuo papà possa presto stare meglio.
Siamo purtroppo nel paese del menefreghismo puro e semplice, in cui pochi cercano di far qualcosa e c'è una massa che rema contro..
Ti mando un bacio grande grande dani :)
taty

anna said...

Sai dany per me che ci vivo è peggio. Mi arrabbio tutti i giorni di fronte hai problemi del nostro bel paese ma non è facile sradicare ciò che è radicato. C'è una demotivazione o un menefreghismo generale...spesso mi sento rispondere ma sì prima o poi si risolveranno i problemi, ma forse non si è capito che i problemi non sono mai stati risolti e anzi stanno aumentando! Mi associo al tuo post in pieno e non ci resta che... piangere...un abbraccio e un bacio grande

lemoni said...

Dio Santo Daniela...non sai che dispiacere a leggere gli ultimi post...scusami davvero...non passavo da un pò e mi è venuto un colpo leggendo di tuo padre...che merda stà sanità italiana...ricordo mio padre ricoverato per un cancro all'intestino cui però una periartrite al braccio lo faceva soffrire ancora di più ed io ad urlare alle infermiere per fargli dare un banalissimo antidolorifico!
Spero che si risolva tutto per il meglio...mi dispiace tanto e ti abbraccio fortissimo.

Graziella

Fra said...

Ciao tesoro, novità?
Un bacio
Fra

Morettina said...

Passo per un salutino!!!! Bacio

Mercè said...

UUUMMMMMMMM!!!!!!!
M´encanten les cireres.
Está millor el tru pare?
I la teva esquena?
Espero k tot be.
Petonets

JAJO said...

Ciao Fragola, io ero in vacanza e scopro solo ora del tuo pessimo periodo: anche se in ritardo ti mando un grosso abbraccio(condivido pienamente il tuo pensiero sui medici e, più in generale, sulla "deriva morale" che si incontra sempre più spesso nella società).
Per quanto riguarda le ciliegie, beh... qui ora se ne trovano ancora provenienti dalla Turchia, ma sono proprio le ultime :-(
Jacopo