Friday, March 14, 2008

Crostatine di crema ai carciofi, bacon e parmigiano






Ultimamente ho veramente pochissimo tempo. I nuovi corsi di cucina da organizzare, la "semana santa" che si avvicina, gli appuntamenti con i medici da spostare....adesso anche il blog che ho ripreso. Non posso permettermi un pasto completo pero' certo che non rinuncio a qualcosa di buono. Queste tartalette nascono dalla voglia di impastare e di fare qualcosa di veloce pero' soddisfacente, ne ho fatte tante cosi' ho gia' il pranzo e pure la cena....
La base ormai fa parte dei classici di casa, una brisee con i semini di papavero, belli pero' anche buoni! Con dei carciofi, questi sono surgelati, passati direttamente sotto l'acqua calda del rubinetto che faccio rinvenire, preparo una crema gustosa e rapida.

Ingredienti per la base:


125 gr di farina
80 gr di burro
sale e semi di papavero
Disporre la farina a fontana, con il sale ed i semi. Prendere il burro freddo tagliarlo a pezzetti e distribuirlo sulla farina. Lavorare con le mani in modo da formare come delle briciole di farina e burro. Aggiungere due tre cucchiate d'acqua fredda e formare una palla. Mettere in frigo per 30 minuti avvolta in pellicola.
Ripieno:
400 gr di carciofi congelati
un poco di panna fresca
delle fette di pancetta
parmigiano
Scongelare i carciofi. Si possono passare sotto l'acqua calda del rubinetto muovendoli un poco. Mettere un terzo dei carciofi in un pentolino con della panna da cucina. Far cuocere, aggiungere il parmigiano grattuggiato sale e pepe. Passare al mixer aggiungendo un poco d'acqua calda se necessario.
Prendere la pasta brisee', foderare una teglia con la pasta e cuocerla a secco ponendo della carta forno e riempiendo di fagioli secchi o riso... Far cuocere in forno a 200 º per 10 minuti.Togliere i fagioli secchi, la carta forno e riempira la base con la crema ai carciofi, i carciofi restanti scongelati, le fettine di pancetta. Ultimare la cottura in forno per altri 15 minuti a 180 ºC.
Servire con delle fettine sottili di parmigiano.








English - Please: Artichokes, bacon and parmesan tarts








Lately, I rarely have much time. With the new cooking courses to be organized, Holy Week that is approching, doctor's appointments to be postponed..... and now the blogging too. I do not have the luxury to prepare a proper lunch but, nonetheless, I do not renounce having something decent for lunch. These individual tarts come up to me for satisfying la gana to knead, quick though and good to the taste...
The tart base is now part of our family classic, it is a briseé with poppy seeds, beautiful to the eye and very tasty to the palate. I have used frozen artichokes that I have passed under the hot tap to defrost them and then I prepared a quick cream.

Ingredients for the brisee' base:


125g flour
80g cold unsalted butter or if you use salted butter then do not add salt
poppy seeds

Put the flour on a surface, sprinkle with salt and poppy seeds. Slice the butter and combine with the flour working quickly with the hands to form like crumbs of butter and flour. Add cold water - two or three spoonfuls. Pat and gently work the mixture together until you have a ball of dough. This operation must be quiet quick... otherwise the butter will melt and the dough becomes too sticky to work. As soon as you achieve the dough, wrap it in a clingfilm and cool in the fridge for 30 minutes. Pre-cook the base at 200º C lining a loose-bottomed tart tin, already greased with butter. Then cover with baking paper and fill the pastry case with dried beans or chickpeas or even rice. Bake for 10 minutes.
Remove from the oven, remove beans and paper. Fill with the cream




Ingredients for the filling:

400g frozen artichokes quarters
100ml cream
parmesan
a few slices of smoked bacon
Pass the frozen artichokes under the hot tap. Take a third part of artichokes and add together with the cream in a pan. Cook briefly and add 100 gr of grated parmesan, salt and pepper to taste. Process to obtain a cream paste.
Fill the pre-baked pastry with this cream, then add the rest of the defrosted artichokes, the bacon slices and finish baking for 15 minutes at 180 ºC. Serve with some parmesan shavings.


22 comments:

unika said...

che buone queste crostatine....che brava che sei in cucina:-)
Annamaria

elisabeth said...

looks lovely,I'll try it next week;

Ady said...

Qualcos mi dice che hai qualche legame con l'Abruzzo, sbaglio?
E poi anche corsi di cucina eh?
Sapessi come ti capisco per quanto riguarda il tempo!!!
Buonissime le crostatine compliemnti.

Mariluna said...

Tanti impegni ma non ti fermi mai di fare delle belle e buone cosine. Ho copiato la pasta brise che in genere compro, ma questa é da provare. Ho copiato la crema di carciofi che vado a preparare. Mi piace la presentazione, le foto ed anche gli gnocchi giu'. Sei bravissima, mi fa piacere che hai ripreso il blog a gonfie vele. Baci

fra said...

Che bella ricetta sarà che poi io adoro le tortine salate!!! Grazie per aver lasciato un commento nel mio blog (è il primo e mi ha molto emozionata). Spero non ti dispiaccia che ti abbia linkato. Un saluto
baci

campo di fragole said...

Annamaria grazie sei molto gentile. Un forte bacio!:*

Elisabeth Hi, nice to see you here on my page! Have a great we! :)

Ady Beh, sono nata a confine con l'Abruzzo...da casa mia si vedono le montagne abruzzesi e a pochi km gia' inizia il Parco Nazionale. Adesso con il tempo sto proprio alle strette...in primavera organizzo dei corsi di cucina per stranieri..qui siamo in alto mare!

MarilunaGrazie, grazie!! Ma che bello e' stato leggere di te e dell'attivita' con tuo marito! Avete tutta la mia ammirazione! Davvero! Un bacione

campo di fragole said...

Fra non dispiace affatto! Un bacione anche a te! :)

elisabetta said...

Vedo che condividiamo passioni e problemi... che colori queste crostatine, mettono buonumore!

emilia - lorenza - miriam said...

che bella l'idea dei semi nella pasta brisè...devo provare, ma in casa ho solo il sesamo... penso si possa fare comunque, mentre aspetto di comprare quelli di papavero!!! Come alternativa, a me piace tanto la brisè fatta con la semola...ho imparato da Bri! :) Lo

Mikamarlez said...

Il tuo blog è davvero bellissimo e queste crostatine sono meravigliose...ti aggiungo tra i miei link, se la mia connsessione me lo permette..un abbraccio.lety

mamma3 said...

So che non posso farti sempre dei complimenti, ma sono fenomenali, come l'uso dei semi di papavero nell'impasto della brisee! Bravissima, se vivessi in Spagna sarei a tutti i tuoi corsi:)) Elga

Uvetta said...

Ma spettacolo! questa brisè te la copio di sicuro... non mollare il blog, mi raccomando :-) baci!

campo di fragole said...

Elisabetta grazie! La passione e' quella fa muovere le cose e ci ispira :) bacioni

lo i semi di papavero e' vero non sono facili da trovare...ieri sono ripassata al banco delle erbe che vendono al mercado de Girona e gia' non ci sono piu' :( il sesamo e' buonissimo tostato!!

Lety molte grazie! Vengo a fare un giretto da te! Besos

Elga ma grazie! Sai che i miei corsi sono per stranieri...chissa' se un giorno vuoi farti delle vacanze gastronomiche :*

Uvetta grazie per gli incoraggiamenti...proprio gli impegni me lo hanno fatto abbandonare una volta..spero di sapermi organizzare! Un beso :)

Anonymous said...

Buone queste crostatine e la foto è perfetta.
Ciao.
Orchidea

Maryann said...

This is so beautiful and creative! And, yes, bring your tiramisu to our festa italiana. One cannot have too much tiramisu! haha :)

Cookie said...

Sei bravissima, la foto poi è stupenda.

campo di fragole said...

Orchidea Ciao e grazie! :)

Maryann thank you for your kind words....I hope people try others desserts as well and don't finish all the tiramisu',ah, ah, ah

Hey Cookiemonster grazie e bacioniii:)

adina said...

che carine queste tartelette! peccato non ami i carciofi.. chissà se mi piaceranno mai! :-)

Mariluna said...

Ho fatto questa frolla meravigliosa buonissima, d'ora in avanti sarà sempre questa per le crostatine salate.Baciotti

Claudia said...

ma che bontà!!!
:*
Cla

Lory said...

Meravigliosa foto,sfiziossisime tartine! ;-))

Gunther K.Fuchs said...

mi piacciono molto le torte salate è questa è decisamente molto interessante