Thursday, June 22, 2006

Insalata di arance di Siviglia e baccalà


Oggi voglio fare un omaggio a Sevilla e alle sue splendide arance. Certamente la stagione più bella (e ideale per visitare Siviglia) è la primavera, quando la città veramente si risveglia da un inverno sì corto (rispetto all’Italia) però a mio avviso abbastanza freddino considerando che le case sono sprovviste di impianto termico quindi tutti (o quasi.....ci sono quelli che hanno il condizionatore caldo/freddo) ci muniamo di piccole stufette e bracieri e praticamente (ci manca poco....) giriamo per casa con questi simpatici amici sottobraccio. La primavera, come vi dicevo, è la stagione del risveglio con la Feria che una bellissima festa che dura una settimana di soli balli, canti e gnam, gnam cibo –comida- e (ahime.....!!!) da inizio anche alla stagione della corrida. Siviglia è praticamente seminata con alberi d’arance e con tutti gli alberi ed arbusti della famiglia delle leguminose (per interderci: acacia, albero di giuda, robinia, jaracanda, mimosa, ginestra, glicine....) che purtroppo, e non molti ne sono al corrente qui, sono una delle cause principali di molti problemi di allergia. Durante la primavera la città è un’esplosione di profumi, e i fiori d’arancio ne fanno da protagonista. I gitani usano raccoglierne formando delle piccole ghirlande o piccoli fermacapelli da vendere ai turisti.
Tra pochi giorni (precisamente 8) lasceremo definitivamente Siviglia..... per altri lidi, una nuova vita, inseguendo l’antico sogno: la serenità e poi come diceva qualcuno, no so chi... i cambiamenti sono sempre positivi.... no?
Arance
baccalà sotto sale
olive nere
erba cipollina e/o cipolletta fresca
aceto di mele
pepe nero
olio d'oliva extra vergine
Mettere il baccalà in ammollo per due-tre giorni affichè perda tutto il sale. Sbucciare a vivo le arance e tagliarle a fettine. Tritare finemente l'erba cipollina e/o la cipolletta fresca, e le olive nere.
In un piatto disporre le arance, il baccalà le olive nere, la cipolletta e l'erba cipollina, condire il tutto con un poco di aceto di mele, pepe nero ed olio d'oliva extra vergine. Attenzione con il sale: il baccalà e le olive sono già salate di per sé!

10 comments:

cat said...

non ci credo! indovina cosa ho cucinato stasera per postarlo domani: insalata di polipi agli agrumi! pesce e arance ispirano parecchio. saluti golosi cat

Kjaretta said...

Che belle foto e che belle ricette! Complimenti, mi spiace di aver scoperto solo ora il tuo blog. Spero che il tuo trasferimento verso altri lidi, non comporti un'assenza troppo lunga!
kiss
Kja.

campo di fragole said...

Cat
Hai proprio ragione gli agrumi ed il pesce ispirano! Uhmmm, polipi, io li adoro! Qui preparano il polipo de Galicia che viene bollito prima, poi i tentacoli li tagliano sottili, sottili a rondelle e vengono conditi con paprika. Buonissimi!!

Kja
Ciao, che bello vederti tra i commenti!
Mi piace moltissimo il tuo blog e ti visito spesso, ti ho messo tra i miei blog preferiti. Non starò via a lungo, solo il tempo di attraversare la Spagna e la Francia ed arrivare in Italia a casa mia. Posterò da lì per un pò e poi dall'Australia e poi....dalla Catalogna dove mi stabilirò a vivire...beh mi aspetta un'estate "movidida"
Besos

Francesca said...

allora te ne andrai da siviglia.. continua però a darci notizie, così sapremo dove ritrovarti. Questa è una ricetta molto bella e che involgia molto, sarò l'arancio meraviglioso della foto?
Baci:)

LaCuocaRossa said...

ommiodio...
lasci siviglia???
e ancora non si sa per dove???
beh devo dire che mi consola sapere che c'è qualcuno che sta messo "peggio di me" (13 traslochi in 35 anni di vita...)però un po mi dispiace che non ci racocnti più dei profumi e magie di questa città meravigliosa...

campo di fragole said...

Sì, sì,già lo sappiamo! andremo a vivere a Girona al nord di Bacellona, con i Pirenei a meno di un'ora, il mediterraneo a 20-30 minuti, una bellissima campagna verde piena di villaggi romanici e soprattutto una splendida cultura gastronomica! Sono sicura che ci saranno altri profumi e magie che aspettano solo di essere raccontati.
Baci

LaCuocaRossa said...

miiii poveriniiiiiiiiiiii
praticamente pasate da una periferia degradata a un paesello provinciale e sperduto!!:-PPP
scherzo..un po mi dispiace perdere siviglia che non conosco ma anelo, d'altra parte mi fa piacere conoscere attraverso te i luoghi da cui posterai e magari ritrovare barcellona che invece conosco...

campo di fragole said...

Cuocarossa:
mi hai fatto morire dal ridere con la tua frase....Comunque vedremo quello che ci aspetta....

Anonymous said...

Nice colors. Keep up the good work. thnx!
»

Anonymous said...

I find some information here.